Scorri sotto

TRAMA

ELLE

VISIONE GRATUITA FINO AL 8/05/20

Michèle (Isabelle Huppert) ha tutto, nel senso che lo ottiene senza farsi scrupoli: un ex marito, un amante, un figlio, una bella casa, una madre arzilla, la guida, condivisa con Anna (Anne Consigny), di un’importante società di videogame. Ha anche un passato importante….

24 anni dopo Basic Instinct, il regista olandese Paul Verhoeven torna in Concorso a Cannes con Elle, thriller sui generis (in realtà, un eterodosso rape-revenge), che apre alla commedia di costume – sì, alta borghesia – e persino a sfumature comiche. Una bella sorpresa, insomma, che gode di una Huppert – sebbene continui a essere il peggiore spoiler di se stessa, ovvero spia scoperta del personaggio che interpreta – in stato di grazia, un cast affiatato, una felicità di scrittura palpabile, ovvero la capacità di saltare repentinamente tra registri, dal drammatico al, appunto, comico, con un basso continuo ironico, anche nel dosaggio e gestione della suspense.

🏆Miglior Film Straniero ai Golden Globe 2017

🏆Miglior Attrice e Miglior film Francese

CONSIGLIATO: vietato ai minori di 14 anni , una non convenzionale lettura della figura femminile e del potere.

Regista
Paul Verhoeven
Starring
Anne Consigny, Charles Berling, con Isabelle Huppert, Laurent Lafitte, Virginie Efira.
Titolo
ELLE